Comunicato stampa Dubbing Brothers International Italia srl

 

Dubbing Brothers International Italia S.r.l. ha letto con forte stupore e preoccupazione il punto III dell’ordine del giorno approvato nell’assemblea del 23 gennaio 2019, ed indicato nel comunicato del 24 gennaio 2019 a firma SLC-CGIL, FISTeL-CISL e UILCOM-UIL nei seguenti termini: “Impegno di attori, direttori, dialoghisti e assistenti a non aderire alle richieste di lavorazione in tecnologia banda ritmo, a partire da lunedì 28 gennaio p.v.

 

Si tratta di una misura chiaramente e specificamente rivolta nei confronti della nostra Società, la quale utilizza una tecnologia proprietaria di banda ritmo (“E-Ritmo”) frutto di significativi sforzi, ricerche ed investimenti, messa a disposizione – su base facoltativa – per i propri clienti allo scopo di migliorare la qualità e la sicurezza dei servizi offerti.

 

Tale misura è chiaramente illegittima, ponendosi in contrasto, in particolare, con il diritto nazionale ed europeo della concorrenza, con conseguenti possibili severe sanzioni per chi l’ha posta in essere. Qualora attuata, tale misura determinerebbe inoltre un grave pregiudizio alle attività di Dubbing Brothers, che sarebbe oggetto di azioni di risarcimento del danno.

 

ll comunicato dà apertamente atto di un vero e proprio “boicottaggio collettivo” minacciato contro Dubbing Brothers International Italia S.r.l., la quale si riserva ogni iniziativa a propria tutela davanti alle autorità e alle sedi giudiziarie competenti.

 

La nostra Società diffida pertanto i suddetti professionisti e società  dal porre in essere qualsiasi condotta che, direttamente o indirettamente, in tutto o solo in parte, costituisca una attuazione della citata misura III del comunicato e rinnova la sua disponibilità ad un confronto con i soggetti coinvolti in questa iniziativa, nell’auspicio che essa possa essere prontamente abbandonata. Ciò ristabilendo un contesto ed un clima di pieno rispetto delle libertà imprenditoriali e professionali di chi – come Dubbing Brothers – opera da sempre nel rispetto della normativa nonché degli accordi collettivi di settore.